Se i cinque cerchi iridati evocano immediatamente le Olimpiadi i quattro cerchi argentati in fila, invece, sono ormai universalmente noti per essere il marchio dell’Audi. La casa automobilistica tedesca affonda le proprie radici a Zwickau in Sassonia nel 1909 anche se solo dall’anno successivo iniziò a produrre auto col proprio nome. Nata per volere e anche dalla testardaggine dell’ingegnere tedesco August Horch, uno degli autentici pionieri del settore automobilistico, fin da subito l’Audi si caratterizzò per la vasta gamma di modelli prodotti ed immessi sul mercato. Se nel 1910 appunto nacque la Type A, negli anni ’20 già si era arrivati alla Type R che però, assieme anche alle precedenti Type K e Type M, si rivelarono un flop così da mettere in crisi la casa automobilistica che così fu costretta ad unirsi ad altre aziende del settore formando nel 1932 la Auto Union. La Secondo Guerra Mondiale non dette però una mano al rilancio del marchio tanto che negli anni del secondo dopo guerra che, anche visto il fatto che la Sassonia era sotto influenza tedesca, rimase praticamente fermo per diversi anni fino a quanto i capi della Auto Union fuggirono con tutto il loro bagaglio in Baviera dove ripresero la loro attività industriale. La svolta avvenne nel 1964 quando la Volkswagen iniziò a comprare quote della società fino a resuscitare nell’anno successivo il marchio Audi per la produzione di auto di lusso.

L’Audi come la conosciamo al giorno d’oggi

Al Salone di Parigi del 1965 venne quindi presentata la prima Audi 72, caratterizzato da un nuovo potente motore capace di far raggiungere alla vettura velocità notevoli per il tempo. Gli anni ’70 invece furono quelli dei famigerati modelli Audi 80, seguito poi da 60, 90, 75, 50 e 100 che ebbero un notevole successo. La vera svolta però venne nel decennio successivo con il lancio, forte anche dei successi internazionali nel campo del rally, del modello Audi A4 e poi successivamente dall’Audi A6. Come nei suoi primi anni di vita negli anni più recenti è molto vasta la gamma di nuove auto progettate e messe sul mercato. Ecco quindi la compatta A1, l’ammiraglia di lusso A8, la coupè sportiva TT ma anche i Suv Q7 e Q5.

Futuro ibrido

Ad aprile 2016 è previsto l’immissione sul mercato del nuovo Suv Audi, ovvero il Q7 E-Tron. Per la prima volta la casa automobilistica si cimenta in una ibrida plug-in (con batterie ricaricabili) dotata di un propulsore TDI a sei cilindri e trazione integrale quattro accoppiato quindi ad un motore elettrico integrato nel cambio tiptronic a 8 rapporti. Le prestazioni derivanti sono alte mentre ad essere abbattute sono invece le emissioni.

Contattaci
  • Audi A1Audi A3Audi A4Audi A5Audi A6Audi A7Audi A8Audi Q2Audi Q3Audi Q5Audi Q7Audi TTAudi R8
  • captcha
  • Autorizzo trattamento dei dati personali

    "Termini e condizioni" e "Privacy" di questo sito


I Servizi Audi
Iscriviti alla Nostra Newsletter

Lascia il tuo indirizzo email e tieniti aggiornato!