Quando leggi o senti il nome Porsche subito vengono alla mente immagini di stile e classe. Questo perchè la casa automobilistica tedesca ha da sempre legato il suo nome alla realizzazione di auto sportive ed esclusive indirizzandosi fin da subito verso un target abbiente, caratteristica questa che ha fatto si che il marchio diventasse così come un sinonimo di mondanità in tutto il mondo. L’azienda Porsche prende il nome dal suo fondatore, l’ingegnere tedesco Ferdinand Porsche, che la fondò nel 1931 anche se il primo modello messo in commercio a marchio Porsche fu la mitica 356 che fu lanciata nel 1948 una volta terminata la guerra e ritrovata un minimo di stabilità. Della 356 fu fatta anche la variante cabrio (questa è una costante per ogni vettura Porsche) e coupè. Studiata da Ferdinand assieme al figlio Ferdinando Anton l’auto aveva un sistema di rotazioni di cilindri, pistoni e bielle più elevate dando così prestazioni più elevate al motore. Oltre al mercato delle auto da strada la Porsche fu da subito molto attiva anche nelle competizioni sportive, ideando nel 1953 la famigerata 550 Spyder elaborata esclusivamente per le gare avente un motore di grossa potenza per le auto dell’epoca. Nel 1963 con l’uscite della 911, il modello probabilmente più conosciuto dell’azienda di Stoccarda, che fece entrare la Porsche nel gotha delle auto sportive mondiali con la 911 che negli anni successivi venne rielaborata in diversi altri modelli da quelli più sportivi a quelli più economici. Negli anni ’90 fu la volta della Boxster, una spyder a due posti con motore centrale. Ormai raggiunta una posizione di massimo prestigio nei primi anni del nuovo millennio ecco l’uscita della Porsche Carrera GT, l’auto più veloce di sempre della gamma dell’azienda, poi anche della Porsche Cayman, ovvero la versione coupè del Boxster, per cimentarsi anche con la produzione di Suv nel 2002 con la Cayenne. Dal 2012 il capitale sociale della Porsche è interamente posseduto dal Gruppo Volkswagen.

I modelli attuali

Attualmente sono sette le vetture Porsche in commercio. I modelli della 911, della Boxster e della Cayman sono stati riadattati alle esigenze moderne sfruttando le migliorie tecnologiche ed ingegneristiche. Nel 2014 poi è arrivata sul mercato la incredibile 918, una supercar ibrida che può raggiungere livelli di velocità mai toccati prima dall’azienda di Stoccarda. Infine proprio quest’anno è stata presentata la 718 Boxster, la prima della gamma a motore turbocompresso e a 4 cilindri. Per quanto riguarda i Suv invece dal 2014 c’è la Macan, più piccola rispetto la Cayenne, mentre nel 2009 è stata prodotta anche la prima berlina ovvero la Panamera, una quattro porte a trazione posteriore / integrale sempre comunque in linea con la sportività di tutte le altre vetture Porsche.

Il futuro

Anche se al momento non si hanno notizie certe di nuovi modelli in uscita le indiscrezioni che trapelano da Stoccarda fanno pensare che si stia guardando sempre più all’ibrido. Allo studio al momento infatti sembrerebbero esserci due modelli ad emissioni zero, con ancora sui progetti vige il massimo segreto e silenzio.

Contattaci
  • MacanCayenneCaymanBoxster911Panamera
  • captcha
  • Autorizzo trattamento dei dati personali

I Servizi Porsche
Iscriviti alla Nostra Newsletter

Lascia il tuo indirizzo email e tieniti aggiornato!